Un giardino “curativo” nella masseria

Tra Cisternino e Ostuni, incastonato in una distesa di ulivi secolari si nasconde un giardino  che dialoga con il paesaggio circostante. E’ il giardino dei Trulli Matale, masseria  dalle  tipiche costruzioni in pietra. Nata in epoca remota come centro agricolo per lo stoccaggio e trasformazione dei prodotti agroalimentari e per la produzione di prodotti caseari, è stata prevalentemente funzionale alle attività agricole e dimora per gli addetti all’agricoltura e le loro famiglie. Senza rinunciare a tutte le produzioni agricole, gli attuali proprietari hanno trasformato le vecchie stalle in pietra in luoghi per l’accoglienza, conservando quelle caratteristiche architettoniche che la rendono perfettamente integrata nel territorio e le sue tradizioni. I paesaggi rurali rappresentano vere e proprie testimonianze storiche della cultura contadina e del lavoro dell’uomo, per questo il giardino è stato progettato mirando a riproporre un’atmosfera autentica come quella di un tempo.

La progettazione e realizzazione dell’opera è stata curata da Gianni Birardi, esperto landscape designer, che ha previsto la creazione di un giardino ”curativo” che si basa, cioè, sulle proprietà terapeutiche degli spazi verdi. Olivi scultorei, essenze aromatiche e altre piante dalla storia antica, legate alla medicina, all’aromaterapia o alla cosmesi, accolgono i visitatori e li invitano a rilassarsi, a prendere coscienza di sé, a concedersi un momento di benessere. Il giardino riprende, in particolare, l’antica tradizione della masseria dedicata alla produzione di spezie ottenute da piante appartenenti alla macchia mediterranea, che venivano coltivate in modo naturale con tecniche di lavorazione completamente manuali; esse erano utilizzate per la preparazione di infusi e tisane dalle proprietà salutistiche.

Erbe aromatiche che contraddistinguono i profumi e sapori della Puglia, sono oggi alla base della filosofia di progetto di Gianni Birardi, per il quale un giardino ideale non deve soddisfare solo la vista, ma anche il gusto, l’olfatto, il tatto, l’udito e la mente. Il giardino diviene così luogo vitale per il benessere dell’uomo, favorendone la dimensione spirituale e intellettuale. Sviluppandosi su più terrazzamenti, il progetto ha compreso, inoltre, il recupero dell’antico agrumeto in pietra. Qui sono oggi presenti installazioni a forma di cerchio realizzate con vecchie ruote di carro e travi di recupero. Con queste installazioni si è voluta richiamare la valenza simbolica del cerchio, che affonda le sue radici nei ritrovi ancestrali intorno ai falò, sottolineando il valore circolare del paesaggio quale elemento vitale per l’uomo e il suo essere sociale. Le installazioni sono circondate da alberi di agrumi e fico d’india.

Nella zona circostante la piscina, si estende per circa 1000 mq, un prato circondato da bordure di rose da collezione e piante mediterranee; nei terrazzamenti sottostanti tra piante centenarie di Pantelleria, vi sono frutteti, orti e vigne, con delimitazioni di bordure di piante autoctone e agavi molto rare. La cura di tutto il verde è effettuata rigorosamente con prodotti naturali, favorendo lo sviluppo della flora e della fauna in un area completamente incontaminata. Della macchia mediterranea sono state utilizzate le piante arbustive del sottobosco, il mirto, il lentisco; gli arbusti aromatici degli ambienti rocciosi, il rosmarino, il timo, la salvia. Utilizzati principalmente nelle bordure, uniti a rose a cespuglio, ceanothus e santoline, teucrium e oleandri bianchi, sono alternate in modo da rispettare le differenti altezze, valorizzandole.

La tavolozza dei colori è studiata con cura e armonia nella composizione: si alternano zone con grandi spazi verdi a quelle con ricca vegetazione dove prendono vita fioriture blu, lilla e azzurre degli agapanthus, circondate da rose antiche e rampicanti, gelsomini profumati e oleandri. Le varietà di piante scelte stimolano i sensi dei numerosi fruitori, grazie alle proprietà rilassanti e energizzanti che la natura mette a nostra disposizione. Passeggiare all’area aperta inoltre, offre la possibilità di ammirare la bellezza delle piante, degli alberi, dell’erba e dei numerosi fiori presenti nella proprietà.



Per la tua pubblicità sui nostri Media:
maggioliadv@maggioli.it  |  www.maggioliadv.it