Salone del Mobile.Milano: successo oltre le aspettative

Oltre 262.000 i visitatori alla 60a edizione del Salone del Mobile.Milano che, tornato nella veste tradizionale ha visto 2.175 brand espositori, di cui il 27% esteri, tra cui 600 giovani designer.

La 60a edizione del Salone del Mobile.Milano è stata un successo internazionale ed è grande la soddisfazione per aver superato le attese. Le presenze rappresentano un risultato eccezionale per il quale abbiamo lavorato tanto. Questa edizione ha confermato il respiro internazionale della Manifestazione e la coesione della comunità del design” – commenta Maria Porro, Presidente del Salone del Mobile.Milano. – “Un risultato importante che dimostra lo stato di salute e il contenuto valoriale del Salone del Mobile, a riprova di come la capacità di lavorare in squadra di un intero settore e del suo tessuto creativo e produttivo, possano produrre eccellenza, con grandi risultati anche nei momenti più complessi a livello internazionale. Abbiamo investito sulla qualità e dimostrato la voglia di continuare a produrre innovazione e ‘raccontare le storie’ delle nostre aziende e dei nostri prodotti. Siamo stati il motore che ha riacceso nel migliore dei modi la città, con la quale il rapporto è sempre strettissimo” – aggiunge Porro. “È stato prezioso e irrinunciabile il contributo di ICE, che ci ha supportato nell’apertura verso nuovi mercati, ed è stato cruciale il ruolo del digitale che, in questa settimana come nei mesi precedenti, ha permesso sia di entrare in contatto con nuovi Paesi sia di mantenere saldo il rapporto con chi non ha potuto raggiungerci. Ringrazio tutti per l’impegno: le aziende che si sono rimesse in gioco, gli organizzatori, gli allestitori, i progettisti che, insieme, hanno creduto nella Manifestazione. Confidiamo che questa edizione abbia dato nuova carica al settore e a Milano e che tutti abbiano percepito l’entusiasmo e la volontà di offrire un’esperienza globale e consapevole, in cui quello che conta sono le idee e lo scambio culturale, consci che pensare al futuro e anche alle nuove generazioni con il SaloneSatellite sia la via per costruire valore nel tempo”, conclude la Presidente.

Quest’anno, l’attenzione alla componente sostenibile sia a livello di organizzazione e gestione della Manifestazione, sia a livello di ricerca e proposta di valore e di soluzioni concrete e già attuabili hanno reso il Salone un palcoscenico internazionale per idee imprenditoriali e soluzioni tecnologiche capaci di contribuire alla tutela dell’ambiente, della casa e all’utilizzo più efficiente delle risorse, in linea con i Sustainable Development Goals delle Nazioni Unite.

Successo di pubblico per Design with Nature, che ha riscosso il plauso di critica anche dai tanti designer, architetti e giornalisti che l’hanno visitata e che hanno apprezzato il racconto chiaro e diretto di come nel prossimo futuro dovremo saper collegare conoscenze, competenze e tecnologie in una nuova generazione di materie e di design. Altrettanto consenso ha ricevuto il public program con voci illustri (tra architetti, innovatori e visionari), che ha visto il tutto esaurito ai talk, segno che il desiderio di re-incontrarsi e confrontarsi sui temi fondamentali del progetto e del suo valore sociale e ambientale è più vivo che mai. Lunghe file anche presso le Food Court di Identità Golose, aree dedicate alla pausa gourmet firmata dai grandi nomi della cucina italiana. Ottima anche l’affluenza a Palazzo Reale, dove il Salone ha messo in scena La Scatola Magica, un’esperienza multisensoriale e narrativa ricca di emozione, che racconta la qualità, l’innovazione, la creatività ma soprattutto la bellezza della Manifestazione milanese.

Il Salone del Mobile di Milano tornerà dal 18 al 23 aprile 2023.



Per la tua pubblicità sui nostri Media:
maggioliadv@maggioli.it  |  www.maggioliadv.it