Rooftop, nuova forma di espansione urbana

Riprogettare i rooftop della città costruita può essere un’occasione per creare nuovi spazi pubblici sviluppando la città in verticale contrastando il consumo di suolo. In tale direzione si sta muovendo il capo della città di Rotterdam che ha commissionato allo studio MVRDV un catalogo sulle possibili trasformazioni dei tetti piani cittadini in luoghi per la collettività con l’intento di creare una nuova programmazione urbana per rendere la città più vivibile ed inclusiva.

Lo studio olandese ha prodotto il Dakencatalogus, Roof Catalogue, un catalogo contenente 130 soluzioni possibili per modificare i 18,5 km2  di tetti piani della città olandese.

All’interno del catalogo si possono trovare molteplici ipotesi progettuali che vanno dal tetto verde alla sopraelevazione di volumi come occasione di riutilizzo dello spazio cittadino per la pubblica utilità. Così i rooftop possono essere trasformati in spazi per contrastare il cambiamento climatico immagazzinando acqua e installando sistemi solari per la produzione di energia. Inoltre, sono state previste anche ipotesi di aggiunte volumetriche come la costruzione di alloggi, quartieri per anziani, spazi per eventi, piazze, parchi verticali, campi sportivi e addirittura cimiteri. Inoltre, secondo lo studio olandese, se si progettassero tutti i tetti di Rotterdam con una parte adibita a verde si potrebbe contribuirebbe ad abbassare la temperatura della città di 1 grado Celsius.

Per leggere l’articolo completo di Agata Tonetti

pubblicato sul n. 4/2021 di Outdoor – living, design, technology:

Rooftop, nuova forma di espansione urbana



Per la tua pubblicità sui nostri Media:
maggioliadv@maggioli.it  |  www.maggioliadv.it