Con SolarDOOH gli schermi digitali urbani diventano energeticamente sostenibili

Imecon, azienda italiana specializzata nella progettazione, prototipazione e produzione di soluzioni tecnologiche nell’ambito delle Smart Cities e del Digital Signage, presenta SolarDOOH, “Off-grid digital out-of-home public information LCD screen technology with solar-assisted backlight”, scelto dalla Commissione Europea tra i progetti del programma Horizon 2020.

Realizzato in collaborazione con l’Agenzia TPL (Agenzia per il Trasporto Pubblico Locale del bacino della Città Metropolitana di Milano, Monza e Brianza, Lodi e Pavia) e altri partner esteri, SolarDOOH rappresenta il primo progetto Digital Signage al mondo non collegato alla rete elettrica che utilizza un sistema fotovoltaico con accumulo ed incorpora un’innovativa tecnologia di retroilluminazione che usa la luce del sole come luce complementare permettendo una riduzione di oltre il 50% del consumo energetico.

Si basa infatti su un’innovativa tecnologia di retroilluminazione che invece che sfrutta la luce solare come illuminazione complementare grazie all’utilizzo ottimizzato e concomitante di pannelli fotovoltaici, batterie e di un collettore di luce solare a inseguimento automatico. Questo connubio di tecnologie differenti apporta benefici sia ambientali sia di business: SolarDOOH è infatti autosufficiente dal punto di vista energetico, semplifica l’installazione e riduce i costi totali di almeno il 25%.

La tecnologia di SolarDOOH sarà a breve integrata nelle pensiline Smart del trasporto pubblico in collaborazione con Agenzia TPL.



Per la tua pubblicità sui nostri Media:
maggioliadv@maggioli.it  |  www.maggioliadv.it