Tessuti: tecnologie, design e applicazioni #4 – swela

Grandi evoluzioni nei tessuti dalle sempre più varie applicazioni sia outdoor che indoor e nei più diversi ambiti, alla grande ricerca nel design e nelle texture fino ad arrivare alla crescente attenzione per prodotti e lavorazioni a basso impatto ambientale, di questo (e molto altro) abbiamo parlato con Wouter Hof, Direttore Vendite swela.

I tessuti per la protezione solare oggi sono sempre più hi-tech e performanti, potreste illustrarci le ultime novità?

Con swela vuscreen Livorno (articolo 320) e swela vuscreen Salerno (articolo 322) offriamo due qualità hi-tech ideali per tendaggi outdoor. L’articolo 322 presenta una struttura più fine e leggera, mentre il 320 utilizza un filato dallo spessore maggiore.  Entrambi gli articoli inoltre sono sono ignifughi (B1) e non contengono PVC, quindi eco-friendly. Altra importante novità è che l’articolo 320 Livorno si può utilizzare anche come base per la stampa di disegni esclusivi del cliente; per questo siamo disponibili per consulenze personalizzate. Per ottenere un’atmosfera confortevole un tessuto filtrante deve proteggere da sguardi indiscreti ma anche garantire il passaggio di luce e la visuale verso l’esterno, Inoltre il tessuto deve soddisfare alcuni parametri tecnici – in particolare solidità alla luce, idrorepellenza, resistenza agli agenti atmosferici e stabilità dimensionale – per poter essere utilizzato in ambienti esterni.L’idea di impiegare vuscreen per tendaggi outdoor è nata dall’esigenza di garantire la protezione solare e al contempo la privacy su terrazze o balconi,  con una spesa contenuta. Il principale vantaggio dei tendaggi outdoor è la facilità di installazione di sistemi a binari e guide con corde, che si possono poi smontare senza problemi, caratteristica importante ad esempio in caso di appartamenti in affitto. Questi tessuti sono adatti anche per pergole, lettini solari e sedie da esterno.

Oltre alla protezione solare, in quali ambiti vengono impiegati i vostri tessuti e a quale tipo di target si rivolgono?

Accanto ai tessuti per la protezione solare utilizzati in sistemi sia orizzontali sia verticali, offriamo anche tessuti per mobili da giardino e altri rivestimenti outdoor. All’inizio dell’anno abbiamo presentato per il settore imbottiti cinque nuovi articoli della collezione Cielo, con un’ampia gamma colori. Produciamo inoltre tessuti tecnici per il settore nautico con il marchio swela maritime. Dei tre settori la parte prevalente è costituita dalla produzione di tessuti per la protezione solare, utilizzati sia per le tende da sole sia per vele ombreggianti e ombrelloni.

L’innovazione tecnologica passa, oltre che attraverso i prodotti, anche attraverso i processi produttivi, potreste illustrarci come ciò avviene nella vostra azienda?

Schmitz Textiles è un’industria tessile da sempre orientata all’innovazione, l’intera  filiera produttiva, dalla fibra al tessuto finito, avviene nello stabilimento di Emsdetten, Germania. Per garantire uno sviluppo costante dei processi produttivi lavoriamo a stretto contatto con le università, i fornitori e i nostri partner. Inoltre collaboriamo attivamente con gli altri marchi del gruppo Schmitz Textiles, drapilux e mobiltex. Il know-how così acquisito rende possibile il costante miglioramento dei prodotti swela e dei servizi offerti.

Il design: quanto incide l’estetica nella scelta di un tessuto? Quali sono le nuove tendenze?

L’aspetto estetico riveste un ruolo decisivo nella scelta dei tessuti. Disegni, colori e strutture costituiscono il primo stimolo all’acquisto. Naturalmente anche le performance tecniche sono molto importanti, in base al tipo di utilizzo, per la valutazione del prodotto. Nell’ambito della protezione solare è determinante ad esempio la solidità dei colori alla luce, nel settore nautico la resistenza agli agenti atmosferici. Le tendenze attuali confermano una predilezione per i falsi uniti, motivi delicati ed eleganti che da lontano sembrano tinte unite. Molto richiesti i cosiddetti “colori-non-colori”, ovvero le varie tonalità di grigio, antracite, bianco e beige.

Prodotti green e lavorazioni a basso impatto ambientale, anche il tessile, oggi, è sempre più ecocompatibile, raccontateci la vostra esperienza.

I nostri prodotti sono tutti “made in Germany“, essendo un’azienda con unità produttiva in Germania siamo soggetti a direttive stringenti e severi controlli in tema di tutela ambientale. Ci ispiriamo al principio di sostenibilità ambientale in tutti gli ambiti produttivi, in particolare tramite l’utilizzo responsabile delle risorse. Lavoriamo costantemente alla riduzione di scarti e rifiuti, recuperiamo nella maggior misura possibile il calore di scarto generato dal processo produttivo, utilizziamo più volte le acque di lavaggio, depuriamo le acque reflue e i gas di scarico. Abbiamo posto buone condizioni fondamentali, ma puntiamo costantemente al miglioramento. Per il 2020 puntiamo ad ottenere la certificazione di sostenibilità dell’intera azienda da parte di un noto istituto internazionale. L’audit è stato avviato nel mese di agosto 2019.



Per la tua pubblicità sui nostri Media:
maggioliadv@maggioli.it  |  www.maggioliadv.it