Resstende a Made Expo 2017: novità per la linea Stripes

Il percorso del visitatore all’interno dello stand Resstende a Made expo (Pad.01 – Standa M11-N18) sarà all’insegna della sobrietà che si esprime sia nelle tende per outdoor che per indoor. Le realizzazioni firmate Resstende che verranno presentate e raccontate in questa occasione sono l’espressione della sua capacità di sorprendere, tratto distintivo sia dei singoli elementi che dei sistemi tecnici proposti ma anche delle collezioni tessili. Ogni tenda non è più un esemplare in blocco, ma una creazione su misura, un puzzle, da comporre secondo finalità, esigenze e gusto della committenza, che si plasma perfettamente all’intera composizione connotata da assoluta eleganza, unicità e cura minuziosa di ogni dettaglio. Per perseguire tale obiettivo Resstende ha ideato nuovi prodotti e soluzioni personalizzabili per rispondere alle richieste più esigenti.

 

La star dello stand sarà il sistema Stripes. Connubio ideale di stile ricercato e funzionalità tecnica, Stripes, con una proposta tessile di oltre 60 referenze, si arricchisce di nuove finiture e supporti estetici: staffe di supporto in alluminio, mantovana, cassonetto e cover magnetiche. Un look pulito ed essenziale, disponibile con manovra a catena o motore. Una combinazione innovativa di esperienza, tecnologia, materiali di alta qualità e rinnovata estetica, la linea Stripes è capace di offrire un rivestimento unico e duraturo che si armonizza perfettamente agli ambienti interni. I segmenti di tessuti posizionati in modi diversi generano il livello di luminosità desiderata per l’interior all’insegna del più autentico comfort, con giochi di trasparenze personalizzabili che vengono messi in evidenza avvolgendo e svolgendo la tenda.

 

Il tema della partecipazione di Resstende a Made Expo 2017 è all’insegna dell’autentico design funzionale: un concetto che fonde tecnica sartoriale made in Agrate Brianza alle più vivaci esigenze di progettisti e architetti, che l’azienda interpreta, alla luce della sua capacità di customizzare il prodotto e plasmarlo al progetto specifico. Il Palazzo Feltrinelli di Herzog & De Meuron, il Centro Botin di Renzo Piano, il luxury Hotel Il Sereno di Patricia Urquiola e l’incantevole residenza gallipolina dello studio Palomba & Serafini Associati sono solo le più recenti espressioni del concetto di innovazione nel campo delle tende che Resstende intende presentare durante la manifestazione che si svolgerà a Milano dall’8 all’11 marzo prossimi. Un concetto che non si limita all’introduzione di un nuovo prodotto o di un nuovo servizio ma che è l’espressione di un profondo cambiamento legato ad una visione nuova delle schermature solari: non più un complemento d’arredo ma un elemento strutturale e imprescindibile del progetto architettonico che va studiato, sviluppato e realizzato già nella fase cantieristica.



Per la tua pubblicità sui nostri Media:
maggioliadv@maggioli.it  |  www.maggioliadv.it