Le lastre in gres porcellanato di Casalgrande Padana per la zona Piscina di una villa a Formello

Una bella villa dalla particolare forma a triangolo, costruita circa quarant’anni fa a firma dell’architetto Carlo Bevilacqua, è stata arricchita dalla realizzazione di una grande piscina progettata dall’architetto Simone Capozza e dalla fashion designer Nina Voluta. Il progetto è stato calibrato in modo tale da non snaturare l’impostazione particolare della costruzione e il disegno planimetrico, ma valorizzando i materiali nuovi e preesistenti con un linguaggio incisivo e nello stesso tempo estremamente misurato; la villa di Bevilacqua viene incorporata nel presente, ma mantiene intatta la sua specificità.

La collezione di lastre in gres porcellanato Amazzonia di Casalgrande Padana ha dato la possibilità ai progettisti di intervenire negli spazi esistenti con soluzioni contemporanee dalle notevoli caratteristiche tecnico prestazionali, nonché estetiche. Protagonista  è la piscina di forma stretta e allungata che inclinata in direzione sud, ha una posizione tale da formare un grande spazio solarium, quasi un palcoscenico virtuale che si affaccia sullo specchio d’acqua. La particolarità geometrica della casa è utilizzata dal team di progetto per creare una prospettiva nuova, un trompe- l’oeil che amplifica le dimensioni dello spazio reale.

La vasca è stata realizzata in cemento armato gettato in opera e rivestita con lastre in gres porcellanato Casalgrande Padana che ci riportano alla pietra nella sua matericità e nella forza espressiva attraverso i due colori a contrasto tra interno ed esterno, Dragon Black e Dragon Grey. La nuance più scura, utilizzata nel rivestimento interno della piscina dà all’acqua il tipico colore dei fondali lacustri. La tonalità chiara, si accosta al rivestimento dell’immobile in pietra locale di peperino, creando un’assonanza materica e cromatica tra i due materiali e continuità spaziale in tutta la pavimentazione esterna e nel rivestimento di un piccolo fabbricato adibito a deposito attrezzi.

Per agevolare il deflusso delle acque meteoriche i progettisti hanno utilizzato l’ampiezza del solarium creando diversi piani inclinati, che portano a confluire le acque in griglie realizzate in gres porcellanato colore Dragon Grey. Il bordo piscina è stato coordinato con pezzi speciali sempre della collezione Amazzonia, fondamentali per risolvere la differenza di quota tra il bordo e il solarium circostante.

L’architetto Capozza e la designer Voluta hanno curato particolarmente la progettazione dell’interno vasca creando vari gradini in gres porcellanato, realizzati su misura nella stessa colorazione Dragon Black del bordo, uno dei quali di dimensioni più ampie, consente di distendersi al sole all’interno della piscina stessa.

A coronamento del progetto, una lunga e fluida scalinata, con gradini di varie dimensioni realizzati nella colorazione Dragon Grey, crea un percorso che si inserisce come un ornamento nella rigogliosa vegetazione preesistente e rafforza l’immagine iconica dell’edificio permettendo di risolvere le differenze di quote tra il solarium e l’ingresso dell’abitazione.



Per la tua pubblicità sui nostri Media:
maggioliadv@maggioli.it  |  www.maggioliadv.it