La matericità irregolare della lampada a sospensione Bump di Foscarini

La ricerca di Ludovica e Roberto Palomba e la loro lunga collaborazione con Foscarini, iniziata dal vetro soffiato, dai suoi valori – tattili, estetici e materici – e dalla sua storia, passata attraverso progetti che hanno visto l’utilizzo di differenti materiali, superfici e finiture, approda oggi alla matericità irregolare di Bump, la nuova sospesione presentata in anteprima in occasione della Milano Design Week di settembre e ora disponibile sul mercato.

Una vera e propria esperienza di interazione con la luce prende vita in una lampada dalla personalità informale. Appare come una superficie caratterizzata da finte ammaccature, il cui sapore cambia in base alla scelta cromatica: dalla più semplice versione trasparente fino alle decise versioni in oro e petrolio, che danno un tocco di carattere ad ogni ambiente. Il suo diffusore a cupola illumina con efficacia il piano sottostante, rendendola ideale sopra un tavolo o per illuminare un piano di lavoro.

Nella versione “frosty”, caratterizzata dalla cupola satinata e traslucida, la luce è sia diretta verso il basso che diffusa nell’ambiente circostante, creando quindi anche un’illuminazione d’atmosfera, mentre nelle due versioni opache, disponibili nei colori oro e petrolio all’esterno e bianche all’interno, la luce è diretta solo verso il basso.

Le tre diverse finiture disponibili e la grande versatilità di inserimento in ogni ambiente la rendono adatta sia ai contesti domestici che ai progetti contract.



Per la tua pubblicità sui nostri Media:
maggioliadv@maggioli.it  |  www.maggioliadv.it