Klimahouse 2020: piattaforma globale per l’edilizia sostenibile

Oggi Klimahouse è diventata una piattaforma globale per l’edilizia sostenibile che pone le persone al centro. La sua progettazione lo conferma: i 480 espositori dall’Italia e dall’estero di quest’ultima edizione, svoltasi lo scorso gennaio a Bolzano, rimangono il cuore pulsante della fiera, con i loro prodotti e servizi, i bestseller, le innovazioni e l’impegno, ma Klimahouse è anche un luogo di incontro e di ispirazione e un’occasione di scambio tra persone che condividono lo stesso pensiero.

Oggi più che mai, produttori, progettisti e proprietari di edifici sono pienamente consapevoli che l’unica strada da percorrere è quella del risparmio delle risorse, dell’efficienza energetica e della salubrità nell’edilizia e nell’abitare. Il principio guida di Klimahouse risulta pertanto estremamente appropriato: avvicinare al tema dell’edilizia sostenibile e ispirare con le nuove possibilità offerte dall’architettura moderna non solo gli esperti, ma anche tutti i cittadini.

È proprio in quest’ottica di apertura oltre il padiglione fieristico, verso l’intera società, che quest’anno sono nate due iniziative diverse, ma ugualmente importanti. Da un lato “Klimahouse per Bolzano” con il coinvolgimento di ristoranti e negozi del centro storico che, durante i quattro giorni di manifestazione, hanno proposto menù a km0, o di filiera corta, e soprattutto si sono impegnati a non usare posate, bottiglie o sacchetti in plastica. Dall’altro “Onda Z@Klimahouse2020” che ha riunito presso la Libera Università di Bolzano più di 60 giovani provenienti da tutta Italia che, in soli due giorni e divisi in 10 squadre, si sono impegnati ad elaborare progetti concreti per contrastare l’emergenza climatica.

Dal ricco programma di eventi segnaliamo anche il successo di Klimahouse Trend, un premio organizzato dal Politecnico di Milano e da Fiera Bolzano, rivolto alle aziende che si sono contraddistinte per le eccellenti capacità nella ricerca industriale e/o tecnologica, nonché per lo sviluppo e la commercializzazione di prodotti innovativi nel campo dell’edilizia sostenibile ed energeticamente efficiente.

Inoltre i tre giorni di Congresso Internazionale “Tradition and Innovation” hanno permesso di fare il punto sui risultati ottenuti nel settore in questi anni, ma soprattutto di guardare ai nuovi grandi traguardi che si stagliano all’orizzonte. Il mondo della costruzione si è confrontato con le stringenti tematiche dell’attualità, primo fra tutti il problema del cambiamento climatico, proponendo efficaci soluzioni grazie al supporto delle nuove tecnologie.

Il prossimo appuntamento con il futuro della costruzione è a Firenze dal 12 al 14 novembre con Klimahouse Toscana.



Per la tua pubblicità sui nostri Media:
maggioliadv@maggioli.it  |  www.maggioliadv.it