Green roofs. Derbigium per l’edificio provinciale di Boeverbos

I green roofs compaiono sempre più nei progetti di riqualificazione urbana e diventano una buona arma contro il cambiamento climatico, oltre che un’ottima soluzione per incrementare il verde cittadino. Un tetto verde però, va ben oltre il semplice aspetto decorativo, essendo una finitura tecnologica che fornisce diversi benefici all’edificio: dalla protezione dell’impermeabilizzazione al risparmio energetico, dalla resistenza al fuoco alla riduzione del carico sul sistema fognario, fino al minore impatto ambientale.

In questo contesto, Derbigum, specializzata nell’impermeabilizzazione delle coperture, in collaborazione con professionisti del settore, è in grado di offrire diverse soluzioni per realizzare tetti verdi che siano ben progettati e durevoli nel tempo. È il caso dell’edificio provinciale di Boeverbos, situato a Bruges, nelle Fiandre Occidentali, dove l’azienda ha installato Vaeplan, la membrana sintetica con tecnologia Vaestomero, perfettamente resistente alle radici, che permette di realizzare coperture verdi con risultati eccellenti.

In quello che un tempo era un castello neogotico, oggi sorge l’edificio di Boeverbos che ospita la direzione e il personale della provincia. A seguito di una approfondita ispezione, la committenza ha sentito la necessità di ristrutturare il proprio tetto di zinco di oltre 700 mq, stimolando una costruzione sostenibile e innovativa. La sfida più grande per Derbigum è stata la forma parabolica del tetto, per il quale il manto Vaeplan ha dimostrato di essere la soluzione ideale, non solo per sua flessibilità durevole, ma soprattutto per la qualità della saldatura.

L’impermeabilizzazione di un tetto verde, per noi, non è mai stato un problema: il nostro Vaeplan è resistente alle radici, quindi basta semplicemente sovrapporre lo strato di vegetazione. – afferma Christoph Lecointre, Project Manager di Derbigum In questo progetto la sfida, data dalla forma parabolica del tetto, era far restare tutto nella propria posizione, senza alcun slittamento. Avendo lavorato con un plastificante stabile, il vantaggio di Vaeplan è stato mantenere la propria flessibilità a lungo termine, per una durata prevista di 30-35 anni.”

Inoltre, il problema dello slittamento è stato risolto con Vaefix, un profilo estruso in EVA, progettato per il fissaggio di strutture portanti secondarie su coperture in Vaeplan, senza praticare alcun foro nello strato di impermeabilizzazione, garantendo così che la vegetazione resti stabile al proprio posto nonostante la pendenza.

Grazie a queste soluzioni, oggi il tetto verde del Boeverbos è un ecosistema a sé stante, con una vegetazione costituita da 10 sedum, piante grasse in grado di sopravvivere anche in assenza di acqua e adattarsi per questo a diverse condizioni climatiche.

Inoltre i vantaggi di un tetto giardino si riflettono anche sull’ambiente, poiché la presenza di vegetazione è in grado di convertire Co2 in ossigeno con una riduzione dell’inquinamento atmosferico.



Per la tua pubblicità sui nostri Media:
maggioliadv@maggioli.it  |  www.maggioliadv.it