Digital shading

Solo una piccola parte degli edifici di nuova costruzione sono progettati senza l’utilizzo di strumenti di simulazione ambientale (Environmental Simulation Tools – ESTs). La sostenibilità e la sua integrazione con gli strumenti di simulazione, spesso chiamata “Performative Design” (PD), sembrano aver cambiato non solo la forma degli edifici, ma anche la forma dei metodi di progettazione e la forma dei sistemi schermanti. È oggi possibile distinguere due principali categorie di coinvolgimento dei tools di simulazione nel processo di progettazione dei sistemi di ombreggiamento.

La maggior parte degli studi di architettura incorpora nuovi gruppi di lavoro dedicati alla progettazione sostenibile e all’uso di strumenti di simulazione. Emergono nuovi metodi di collaborazione con consulenti e ricercatori, modificando il processo di progettazione. I dati mostrano la tendenza a spostarsi da un design tradizionale e sequenziale verso un modello più interdisciplinare, integrando la simulazione al di là dei tipici confini professionali del fare architettura. Durante questo processo di cambiamento è anche possibile registrare come l’industria che produce tools cerchi di adattare la natura dei software alla progettazione architettonica. In questo contesto il sistema schermante è una delle features architettoniche espressione dei cambiamenti in atto. Lo è per il semplice motivo che è uno degli elementi in cui, nel quadro di standardizzazione dei sistemi di facciata, si possono concentrare sperimentazioni di forma e di linguaggio.

 

Per leggere l’articolo completo scaricare qui il pdf Digital shading



Per la tua pubblicità sui nostri Media:
maggioliadv@maggioli.it  |  www.maggioliadv.it