Convivio tra acque dolci e salate con le vetrate scorrevoli motorizzate verticali di Sunroom

Situata sulla punta dell’estuario del fiume da cui prende il nome, Bocca di Magra è un piccolo paese al confine tra Liguria e Toscana, in una lingua di terra che separa il mare dalle maestose Alpi Apuane. Qui, nel lontano 1968 venne costruita la piattaforma sulla foce che da terrazza con tavolini e dondoli è diventata nel 2017 la sede dell’attuale ristorante La Lucerna di Ferro sulla piattaforma sospesa sul fiume.

Francesco Ferro è la figura cruciale per gli ultimi 50 anni di storia di Bocca di Magra e della Lunigiana. Negli anni 60 ha aperto un piccolo emporio dove vendeva generi alimentari e vino sfuso. Grande lavoratore col fiuto per gli affari, nel 1968 ha costruito la piattaforma sulla foce che da terrazza con tavolini e dondoli, oggi sede dell’attuale ristorante di mare La Lucerna di Ferro.

Oggi la Lucerna di Ferro è un ristorante gestito dalla figlia di Francesco, Giusy, insieme al marito Walter Sandri che ha deciso di seguire la moglie a Bocca di Magra, anche nella gestione dell’attività di famiglia. I loro figli, Martina, Gianmarco e Alberto sono la terza generazione che porta avanti il progetto creato dal nonno.

Quando sei dentro la sala, hai la sensazione di trovarti dentro una barca, circondati dall’acqua” Vincenzo Ceciarini – Nuova Alluminio 2000

L’importante investimento è stato realizzato su progetto della stessa famiglia. Una terrazza sospesa sull’acqua della foce cittadina. Specialità della casa i piatti della tradizione ligure e toscana in un mix tutto da provare.

Tecnologia e accoglienza

Ricercatezza, freschezza e storia, un mix che traspare dallo stile della sala da pranzo totalmente vetrata, dagli arredi, dall’atmosfera fino a rivelarsi appieno nella cucina.

Nell’ampia sala sono state installate delle vetrate scorrevoli verticali motorizzate Sunroom, modello S.70 consentendo così ammirare appieno lo spettacolo del panorama.

L’installazione ha previsto la posa in opera di tre moduli sul fronte che si sviluppano per una lunghezza di circa 12 metri e tre moduli laterali di 6,5 metri. Entrambe le soluzioni sono a tre ante di cui una fissa che funge anche da parapetto con vetri montati con vetrocamera per un buon isolamento. Il colore dei profili è bianco pre-ossidato con lo speciale trattamento che aiuta a contrastare gli effetti della salsedine.

La scelta di vetrate scorrevoli verticali motorizzate S.70 è risultata vincente poiché ha permesso agli ospiti de La Lucerna di Ferro di beneficiare di un’aereazione naturale in un’ambiente interno più salubre e gradevole in ogni stagione.

Comfort e flessibilità, luminosità e gradevolezza tutto l’anno e a tutte le ore

La vetrata Sunroom S.70 verticale è ideale anche per attività commerciali dove il bioclima interno, che si viene a creare grazie alla naturale areazione, favorisce una permanenza gradevole e sana. Il suo dispositivo anti-caduta a marchio CE garantisce la sicurezza in ogni situazione: il sistema motorizzato è comandato da un pulsante “a uomo presente” ed il suo sollevamento avviene per mezzo di cavi in acciaio. Inoltre, le guide del telaio hanno una particolare conformazione che, sotto la spinta del vento, offrono alla guarnizione una perfetta base di appoggio e tenuta. Disponibile con profili non isolati o a taglio termico, la vetrata scorrevole S. 70 verticale consente la costruzione a due, tre o quattro ante per la massima personalizzazione. Infine, la disposizione orizzontale delle ante, con spazi liberi sino ad oltre tre metri, favorisce un’ampia visuale verso l’esterno, una grande modernità architettonica ed una luminosità senza eguali.

Foto: Daniele Domenicali

Sunroom - Tender srl

Sunroom - Tender srl



Per la tua pubblicità sui nostri Media:
maggioliadv@maggioli.it  |  www.maggioliadv.it